Eremo di Santa Maria Maddalena

L’Eremo di Santa Maria Maddalena si trova isolato sul colle di Gritta, subito sopra Monterosso al Mare, ultimo borgo del famosissimo Parco Nazionale delle Cinque Terre, patrimonio dell’Unesco dal 1997.

Il bellissimo eremo, luogo di pace e contemplazione, fondato dai benedettini nel tredicesimo secolo come loro luogo di preghiera, lasciato andare all’inizio del Novecento, ha fatto innamorare Elisabetta Cocciolo, milanese d’origine e ligure d’adozione, che lo ha acquistato e restaurato con grande sapienza e profondo rispetto per l’originario impianto.

 

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena Elisabetta Cocciolo

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena garden breakfast

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena living

 

Dalle celle dei monaci benedettini, Elisabetta ha ricavato sei romantiche suite in cui convivono il sapore della storia e l’idea moderna di accoglienza turistica.

Diventata residenza di charme ed entrata a far parte delle Dimore Storiche Italiane, all’Eremo di Santa Maria Maddalena si viene accolti come a “casa” dalla infaticabile ed energica proprietaria.

Dagli immancabili fiori nelle colorate e accoglienti suite, alle torte fatte con le antiche ricette della tradizione ligure servite per colazione, fino ai particolari più minuti dei raffinati servizi offerti ai fortunati ospiti delle sei camere, Elisabetta non manca mai di verificare personalmente ogni dettaglio affinché la sua idea di ospitalità mantenga sempre gli standard più alti.

 

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena living

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena bedroom

 

La continuità tra passato e presente compare anche fuori dalle mura dell’edificio e si rafforza nella scelta di ospitare, sulle aspre terre dell’antico vigneto originariamente piantato dai monaci benedettini, un’opera di arte contemporanea, l’installazione di Land Art un “bosco sottosopra” così chiamata dalla sua mente creativa, l’artista trentino Marco Nones, vincitore del Premio d’arte Expo 2015  e fondatore, fra le Dolomiti della Val di Fiemme di RespirArt che qui, a suo modo, ha interpretato il movimento che ha portato un angolo delle Cinque Terre a indagare le sue origini per far riemergere il passato.

Il vigneto, così come la dimora, rinasce anche grazie alla collaborazione con l’azienda agricola e vinicola A Scià che ha dato nuovo respiro al vigneto a picco sul mare, e che, con la sua titolare Marzia Raggi, è stata tra le sostenitrici dell’evento dedicato ad arte e vino che, per l’inaugurazione del progetto artistico, si è svolto all’interno del chiostro dell’Eremo.

 

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena garden

hotel Fotografia interni Francesca Pagliai Eremo Maddalena bedroom

L’intero servizio è pubblicato sul nostro sito: Eremo di S.M.Maddalena