Private House 103 – Minimalismo black & white per un progetto di Studio Svetti Architecture

Qualche settimana fa abbiamo avuto il piacere di lavorare nuovamente con Emanuele Svetti dello Studio Svetti Architecture in occasione dello shooting per uno dei suoi progetti più recenti.

Private House 103 salone

Si tratta di una villa della campagna aretina, originalmente a carattere unifamiliare, poi ristrutturata per essere divisa in due unità separate. Il pian terreno è dedicato alla zona giorno, con una sorta di open space che comprende living, cucina e sala da pranzo, mentre il primo piano ospita le camere da letto.

L’intero progetto si è sviluppato intorno alla dicotomia del bianco e nero, lavorando su un equilibrio cromatico che secondo l’architetto “non è semplicemente un equilibrio di stile, ma si radica ad un immaginario estetico, simbolico, se vogliamo arcaico, che anche soltanto inconsciamente risuona interiormente trasmettendo quel senso di estrema forza da cui tutto ha origine e si trasforma”.

Private House 103 living room and dining table
Nella prima immagine, la chaise longue Biknit di Moroso è il giusto tocco di colore che spicca nel luminoso salone. A destra il tavolo Lago Design è il protagonista sala da pranzo con vista piscina.

La tendenza immortale del bianco e nero si ritrova nel contrasto tra le superfici verticali bianche e i pavimenti in legno di rovere, nel design dell’intera casa, moderno e rigoroso nell’arredamento essenziale, minimalista anche nelle geometrie e nelle forme pulite.

private house 103 bedroom and stairs
Bianco e nero, lo yin e lo yang. Il design minimalista pervade la casa, in un costante equilibrio tra tensioni contrastanti che genera armonia.

L’intero servizio è pubblicato sul nostro sito: Private House 103

Ringraziamo ancora Emanuele Svetti per la preziosa collaborazione.

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva